La quotazione

Con decorrenza 29 novembre 2004 le azioni ordinarie di Banca IFIS S.p.A. sono state ammesse al segmento STAR. Il passaggio al segmento STAR è avvenuto dopo un anno di quotazione al Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana S.p.A.. In precedenza, sin dal 1990, le azioni erano negoziate al Mercato Ristretto di Borsa Italiana. Di seguito sono esposti i valori di quotazione a fine esercizio.

Prezzo ufficiale azione

2011

2010

2009

2008

2007

Prezzo del titolo a fine esercizio

4,00

5,24

7,31

6,16

9,01

L'aumento di capitale gratuito e a pagamento effettuato nel 2010 ha generato un effetto diluitivo sul valore di quotazione dell'azione.


A luglio 2011, in linea con l'impegno dichiarato dall'emittente all'inizio dell'esercizio, Banca IFIS ha ricevuto la conferma del rispetto dei requisiti di permanenza nel segmento STAR da parte di Borsa Italiana grazie al raggiungimento del 20% del flottante secondo quanto richiesto dal Regolamento e dalle Istruzioni di Borsa Italiana.

Price/book value

E' esposto di seguito il rapporto tra prezzo di borsa a fine esercizio e patrimonio netto consolidato in rapporto alle azioni in circolazione.

Price/book value

2011

22010

2009

2008

2007

Prezzo del titolo a fine esercizio

4,00

5,24

7,31

6,16

9,01

Patrimonio netto consolidato

per azione

3,72

4,01

4,82

4,62

4,32

Price/book value

1,08

1,31

1,52

1,33

2,08

Azioni in circolazione

2011

2010

2009

2008

2007

Numero azioni in circolazione (in migliaia)(1)

52.814

51.582

32.339

33.132

30.992

(1) Le azioni in circolazione si intendono al netto delle azioni proprie detenute in portafoglio.

Earning per share e Price/Earnings

Di seguito sono evidenziati il rapporto tra utile netto consolidato e la media ponderata delle azioni ordinarie in circolazione nell'esercizio, al netto delle azioni proprie in portafoglio, nonchè il rapporto tra prezzo a fine periodo e utile consolidato per azione.

Earnings per share (EPS)

2011

2010

2009

2008

2007

Utile netto consolidato(in migliaia di euro)

26.535

18.626

17.216

22.801

19.534

Utile consolidato per azione

0,51

0,36

0,53

0,71

0,68

Price/earnings ratio (P/E)

2011

2010

2009

2008

2007

Prezzo del titolo a fine esercizio

4,00

5,24

7,31

6,16

9,01

Utile consolidato per azione

0,51

0,36

0,53

0,71

0,68

P/E

7,9

14,5

13,9

8,6

13,2

Payout ratio

Per il 2011 il Consiglio di Amministrazione propone all'Assemblea dei Soci la distribuzione di un dividendo per azione pari ad euro 0,25 per azione.

Payout ratio(in migliaia di euro)

2011

2010

2009

2008

2007

Utile netto consolidato

26.535

18.626

17.216

22.801

19.534

Dividendi della Capogruppo

13.203

10.487 (1)

11.893 (1)

10.290

9.403

Payout ratio (1)

49,8%

56,3 (1)

69,1% (1)

45,1%

48,1%

(1) Il dividendo è stato corrisposto in parte per cassa e in parte mediante assegnazione gratuita di azioni. Il valore dei dividendi esposti sono stati calcolati considerando il valore normale dell'azione comunicata alla data di stacco del dividendo.

Le regole di corporate governance

Banca IFIS ha aderito al Codice di Autodisciplina delle società quotate approvato nel 2006 dal Comitato per la Corporate Governance e promosso da Borsa Italiana S.p.A., aggiornato nel marzo 2010 (nuovo art. 7 è remunerazione degli amministratori) e ampiamente rivisitato nel dicembre 2011 (con invito agli emittenti di applicare le modifiche entro la fine dell'esercizio che inizia nel 2012, informandone il mercato con la relazione sul governo societario da pubblicarsi nel corso dell'esercizio successivo).

E' in corso il processo di allineamento del sistema di governance della Banca alle prescrizioni del citato nuovo Codice di Autodisciplina.

Risultano costituiti, nell'ambito del Consiglio di Amministrazione della Banca, il Comitato per il Controllo Interno e il Comitato per la Remunerazione degli amministratori e dei dirigenti e per gli eventuali piani di stock option. Il Consiglio di Amministrazione ha inoltre nominato un Organismo di Vigilanza dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo di cui al D.Lgs. 231/2001.

Le regole di internal dealing

Banca IFIS S.p.A. ha adottato da tempo uno specifico "Codice di Comportamento in materia di Internal Dealing", finalizzato ad adeguare la regolamentazione e le procedure interne alla disciplina in materia di obblighi informativi inerenti le operazioni effettuate su strumenti finanziari emessi dall'emittente o altri strumenti finanziari ad essi collegati da parte di soggetti rilevanti e/o da persone ad essi strettamente legate, al fine di assicurare la necessaria trasparenza e omogeneità informativa nei confronti del mercato.

Detto Codice, oltre ad individuare i "soggetti rilevanti", definendone obblighi di comportamento e di informazione, e il "soggetto preposto" al ricevimento, alla gestione e alla diffusione delle informazioni stesse, ha posto il divieto di compiere le citate operazioni nei 15 giorni precedenti la riunione consiliare chiamata ad approvare i dati contabili di periodo (black out periods).

Tale Codice di Comportamento è disponibile nella Sezione "Investor Relations" del sito internet aziendale www.bancaifis.it.

Il registro degli insider

In applicazione dell'art. 115 bis nel D.Lgs. 58/1998, Banca IFIS ha istituito un registro (il c.d. registro degli insider) delle persone che, in ragione dell'attività lavorativa o professionale ovvero delle funzioni svolte, hanno accesso ad informazioni privilegiate, e ne cura il puntuale aggiornamento.

Si è inoltre dotata di un Regolamento per la gestione interna e la comunicazione all'esterno di documenti e di informazioni societarie.

Azionisti

Il capitale sociale della Capogruppo al 31 dicembre 2011 ammonta a 53.811.095 euro ed è suddiviso in n. 53.811.095 azioni del valore nominale di 1 euro.

Gli azionisti che al 31 dicembre 2011 detenevano partecipazioni superiori al 2% del capitale della Società sono i seguenti:

AZIONISTA

%CAPITALE SOCIALE

Sebastien Egon Fürstenberg

69,221%

- di cui direttamente

0,035%

- di cui tramite La Scogliera S.p.A.

69,186%

Giovanni Bossi

3,549%

Riccardo Preve

2,743%

- di cui direttamente

0,157%

- di cui tramite Preve Costruzioni S.p.A.

2,586%